.......Mezzo secolo .......due strane parole che mi riportano ora ad un treno, ad una stazione che in un certo giorno di luglio spariva dietro la curva.
Ci fu un attimo in cui avrei quasi voluto fermare quell'andare,tornare indietro...
Al tempo stesso realizzavo che quella partenza l'avevo desiderata e allora nella mia valigia misi anche l'immagine di quella pensilina che ho ora visto aver attraversato tutti questi anni senza cambiare e anche il nome del paese che era sparito dalla mia vista, ma che mi si era impresso dentro e che oggi a distanza di...mezzo secolo al ripensarci mi d ancora tanta emozione.
Dentro a questi anni ci si son messe tante cose e tante persone, il ricordo di quelle di prima e la conoscenza delle nuove e il ricordo dell'immagine di quella piccola stazione ora diventato qualcosa di prezioso da conservare.